AREA 2

Supporto e inclusione sociale

Promuoviamo lo “sviluppo dell’individuo” inteso come la possibilità per ciascuno di raggiungere il massimo delle proprie potenzialità, di vivere con dignità una vita produttiva e creativa, sulla base delle proprie necessità e scelte, pur adempiendo ai propri obblighi e realizzando i propri diritti.

Obiettivi specifici:

– Ridurre le cause di vulnerabilità individuali e ambientali

– Contribuire alla costruzione di comunità più inclusive

– Promuovere e facilitare il pieno sviluppo dell’individuo

Gestione delle necessità

Il Comitato mantiene costanti rapporti con Enti territoriali per un’erogazione sinergica di servizi tramite organizzazione, pianificazione e gestione di attività socio-assistenziali a sostegno dei più deboli, in collaborazione con i Servizi Sociali Comunali.

Solidarietà Sociale

Attraverso iniziative benefiche di raccolta fondi, alimenti e vestiario, rispondiamo ai bisogni primari delle fasce più deboli, distribuendo beni di prima necessità, destinati agli indigenti e finalizzati alla riduzione delle disuguaglianze.

Anziani e ai disabili

La popolazione anziana nel nostro paese è in continuo aumento e l’attenzione alle sue necessità è un dovere che il Comitato sente. Non è facile concretare questo impegno, a motivo delle molteplici attività e del mai proporzionato numero dei Volontari al bisogno. Tuttavia tra i compiti particolari dei Volontari dell’Area Giovani, vi è quello delle visite agli anziani delle Case di Riposo, mentre all’emergere di necessità dei singoli, specie di quelli soli, si fa fronte di volta in volta con le Signore dedite al socio-assistenziale.

In occasione delle festività Natalizie, in funzione delle disponibilità finanziarie, si fa visita alle persone più anziane recando loro un dono, come segno della nostra vicinanza. E’ invece ormai tradizione di ogni anno invitare il 2 giugno gli anziani, in particolare quelli delle Case di Riposo, per una giornata di festa dedicata a loro e per un pranzo insieme.

I Volontari dell’Area Giovani si aggregano a volte con quelli del Comitato di Castellarano per una serata in pizzeria con i portatori di handicap. Dal lunedì al venerdì un gruppo di Volontari – secondo convenzione con il Comune – è impegnato nel trasporto dei diversamente abili da e per i Centri Labor ed Erica.