AREA 5

Giovani

“Promuoviamo attivamente lo sviluppo dei giovani e una cultura della cittadinanza attiva”

Campo CRI 2019

La Croce Rossa Italiana, in linea con le indicazioni della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezza Luna Rossa (Youth Policy, Strategia 2020), realizza un intervento volto a promuovere lo “sviluppo” del giovane e contribuisce a sviluppare le sue capacità, affinché possa agire come mediatore di cambiamento all’interno della comunità, promuovendo la cultura della cittadinanza attiva.

Nel quadro di una articolata strategia, i giovani volontari coordinano in prima persona i processi di pianificazione e gestione di attività e progetti, caratterizzati dalla metodologia della peer-education, basata su un approccio tra pari.

Nel perseguire quest’obiettivo, favoriamo la cultura della partecipazione, sostenendo quindi la condivisione attiva dei giovani volontari ai processi decisionali. Riconoscendo il valore del dialogo e della collaborazione intergenerazionale nel raggiungimento della sua missione, la CRI incoraggia la partecipazione dei giovani volontari a tutte le attività dell’Associazione.

Obiettivi specifici:

– Promuovere lo sviluppo della fascia giovane della popolazione e favorirne l’emancipazione.

– Promuovere ed educare alla cultura della cittadinanza attiva, sostenendo lo sviluppo delle capacità dei giovani, perché possano agire come protagonisti del cambiamento all’interno della comunità.

Costituiscono attività quadro di quest’area:

Educazione dei giovani alla sicurezza stradale

Molte persone sono vittime di comportamenti errati alla guida: alta velocità, guida distratta, mancato rispetto del codice della strada, abuso di alcool e sostanze stupefacenti.

I giovani di CRI intendono produrre un cambiamento positivo, sensibilizzando alla prevenzione dei rischi di incidenti legati ai vari comportamenti anomali, intervenendo nelle scuole di ogni ordine e grado, nei luoghi di aggregazione giovanile e nelle autoscuole.

Campagna IDEA (Igiene, Dieta, Educazione Alimentare)

Con questa campagna i giovani CRI promuovono il corretto modello alimentare ed un sano stile di vita, inteso anche come giusta attività fisica, con l’obbiettivo di ridurre i fattori di rischio per numerose patologie, attraverso scelte consapevoli e alimentando la capacità di controllare, mantenere e migliorare il proprio stato di salute.

La fascia d’età a cui ci rivolgiamo con questi interventi, mediante attività mirate e giochi, va dai bambini delle elementari agli adulti.

Campagna “Climate in Action”

E’ la risposta che la CRI, tramite i Giovani Volontari, dà alla sfida umanitaria sugli effetti del cambiamento climatico sull’uomo, mediante l’adozione di tre strategie:

– Strategia della mitigazione, tramite l’educazione al rispetto dell’ambiente e delle risorse, da diffondere tra la popolazione e nelle scuole.

– Strategia dell’adattamento, per la riduzione della vulnerabilità e per il miglioramento delle capacità di risposta alle emergenze connesse al cambiamento climatico. Ne è esempio la campagna estiva “cresce il caldo, cresce la prevenzione”, contro gli effetti delle ondate di calore.

– Strategia della cooperazione allo sviluppo, con la condivisione di progetti e attività tra tutte le Società Nazionali di CRI.